13/12/14

Chi di voi sa cosa è un "Maneki Neko?

si sa che andando avanti con gli anni(ma diciamo la parola giusta:invecchiando),per le creative caotiche e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo per loro,non passa mai,anzi aumenta la voglia di approfondire qualcosa che era rimasto accantonato nella mente e mai indagato.
Ecco,era tanto che volevo sapere il significato di quella bella statuina che viene spesso tenuta nelle case,specie quelle giapponesi.
Avremo visto tutti quel simpatico gatto sornione e allegro,dai colori bianco ,rosso e oro con le zampette alzate...siccome alcuni colori prettamente natalizi sono proprio rosso,bianco e oro,mi sono ricordata di lui:il MANEKI NEKO,è proprio così che si chiama quel gattino giapponese.Alla lettera significa proprio "gatto che ti chiama",proprio dovuto alla posizione sella zampa alzata che fa da richiamo.
Ho scoperto che in moltissimi ristoranti giapponesi,ma anche in altri tipi di attività commerciali,è sempre  presente,ed è di buon auspicio per attirare la clientela e di conseguenza i soldi e la fortuna commerciale.
In genere è una statuina in porcellana,ma si può trovare anche in altri materiali come legno,vetro e plastica,in altri colori,come nero con la pancina rossa e oro,e addirittura verde.Ma il più famoso è il bianco-rosso-oro.
Sono riuscita ad avere anche delle piccole perle con questo grazioso Maneki Neko,ed ho pensato che sarebbe stato un regalo un pò diverso per le mie amiche.
Intanto ho creato il pendente e gli orecchini,ma presto monterò queste perle in ceramica anche a bracciale.

assieme al regalino,metterò all'interno della confezione,un bigliettino con la spiegazione del significato di questo micetto.Sono sicura che le mie amiche apprezzeranno,perchè come me,sono tutte curiose di scoprire cose nuove ,soprattutto se hanno un significato positivo,come l'augurio che ci manda il gattino di serenità,felicità e perchè no,anche di guadagni.


11/12/14

Aiutoooooo!Sul mio davanzale succede qualcosa...

ormai i gufetti erano già sistemati tra i rami sul mio davanzale,belli riscaldati da un potente termosifone,quando stanotte ho sentito dei rumori,un misto di risate e versi di disapprovazione,sbattere nervoso di ali,e rumori di campanellini.
Allora,un pò incuriosita,ma anche spaventata,ho acceso la luce e sono andata a vedere cosa stava succedendo.All'inizio,non si capiva molto bene,perchè appena arrivata nella stanza,il ramo sembrava vuoto e silenzioso...ma quando mi sono avvicinata,li ho scoperti!!!Erano dei monellacci che si contendevano il ramo,per stare al calduccio per tutte le feste natalizie.ora vi faccio vedere chi erano:


qui ci sono i gufetti,che fino ad allora si ritenevano i padroni del ramo,ma poi...

sono arrivati loro,i monelli,a contendersi un pezzettino di ramo,e dopo estenuanti trattative,sono riuscita a metterli d'accordo tutti quanti,ed è finalmente tornata la pace

altrimenti,che spirito natalizio è?


07/12/14

Arriva il Natale in casa Civetta

quest'anno,il mio Natale sarà quasi tutto gufoso,visto che mi sono divertita a fare decorazioni per l'albero ,pareti e davanzali tutte in feltro e pannolenci a tema gufi e civette.
Oddio,anche l'altr'anno avevo qualche gufetto appeso all'albero,ma come quest'anno noooooooo!
Bene,saranno sicuramente di buon auspicio(visto che il mio motto è:le civette portano fortuna e i gufi di più)per noi e per chi mi verrà a trovare,ne sono sicura.Allora,ora vi mostro le prime decorazioni,tenendo conto che devo ancora terminare tutto.
queste civettine,tutte in feltro con i loro occhioni in strass luminosissimi,sono andate a finire sul davanzale della sala,praticamente una invasione pacifica di davanzale,alloggiate in un tralcio di pino(sintetico),che fa la sua bella figura e non fa scempio della natura.






un fuoriporta ricicloso al massimo,avendo usato sacchetti di plastica,anche se hanno l'aspetto di un delicato tulle
un
altro fuoriporta(non è che ho due porte,non vivo in un castello,questo lo appenderò in cucina)sempre con sacchi di riciclo,quelli verdi per i rifiuti del giardino


qui si vede una parte dell'albero piccolo,dove ho sistemato altri gufetti,sia in juta che pannolenci.La foto non è che mi piaccia molto,ma con la brutta luce di oggi,non riesco a fare di meglio(per ora)

03/12/14

parure per bimbe...

l'idea di ingioiellare le bambine non mi piace per niente,(qui si parla di bambine nel vero senso della parola,7-8 anni),per cui alla richiesta fattami,rispondo con delle delicata collana in fletro,e orecchini se dovessero piacere per abbinarli.
Ecco qui.
RIF A1

RIF.A2

A3

A4
 SE poi qualcuna fosse già amante dei gufetti(la qual cosa mi piacerebbe moltissimo) ecco delle collane apposite.
A5

A6

A7

A8

A9
PER INFORMAZIONI,COMPILARE L'APPOSITO FORM PRESENTE NEL BLOG.
un saluto dalle bamboline natalizie portafortuna.

30/11/14

Pensando al Natale?...uhm,a volte Natale arriva troppo in fretta...

questa volta  il post si unirà agli altri delle amiche di CondividiAMO creativaMENTE,tutte bravissime  creative e puntualissime nel pubblicare nei termini giusti.Essendo di natura un pò pecora nera,e un pò perchè ho passato i miei guai,ho saltato gli appuntamenti stabiliti,ma questa volta ci sono!
Il tema:pensando al Natale,mi fa pensare a tante cose,molte delle quali velate anche da una certa nostalgia per i pranzi interminabili(una volta l'anno si può fare),agli sguardi dei bambini illuminati dai mille colori festosi dell'albero e alle interminabili lotte per dove sistemare i pastori e le pecorelle nel presepe.Però,c'è da pensare anche a come far passare i pomeriggi delle feste,intrattenendo i bambini con qualcosa di creativo,semplice e divertente.Visto che arriveranno tutti un bel pò prima della fatidica data,ho pensato di coinvolgerli nel creare ognuno la propria pallina di Natale che poi appenderanno all'albero.Ovvio che essendo una riciclona,le palline si otterranno dalle bottiglie di plastica.Se poi ci sarà tempo,faremo anche dei fuori porta,che ognuno appenderà al proprio portone.
allora,vediamo le palline:
occorrente:
bottiglie
filo di ferro
una perlina o un campanellino

l'esecuzione è semplice.Si tagliano le basi delle bottiglie,si forano al centro,si fa passare il filo di ferro in almeno 4fondi di bottiglia e si fissano con la perlina.

questo è il risultato.

con lo stesso semplice metodo,si potranno creare dei porta cioccolatini,che potranno essere anche usati come segnaposto.
chi partecipa?

web-stat.com

commenti e saluti

o

o

grazie della visita!

grazie della visita!

informazioni

se qualcuno fosse interessato a qualcuna delle mie creazioni,se non presenti nello shop,mi contatti attrverso il form sottostante-Grazie-

trova